Banca Generali, a luglio la raccolta netta si attesta a 528 mln di euro

5 Agosto 2020, di Massimiliano Volpe

Il mondo della consulenza finanziaria e del private banking non sembra risentire dei contraccolpi della crisi legata all’emergenza coronavirus. Nel mese di luglio la raccolta netta totale di Banca Generali si è confermata molto positiva sia in termini di volumi (€528 milioni) che di mix di prodotto per la domanda sostenuta di soluzioni gestite e assicurative.

Da inizio anno, la raccolta netta totale ha raggiunto i €3,34 miliardi, superando i livelli dello scorso anno nonostante il contesto straordinario legato a COVID-19. La raccolta di luglio si è concentrata sulle soluzioni gestite maggiormente diversificate e con ampie possibilità di personalizzazione. Nello specifico, sono state molto richieste la SICAV lussemburghese LUX IM (€110 milioni nel mese, €1,2 miliardi da inizio anno) e i contenitori finanziari BG Solution (€57 milioni nel mese) per il profilo di personalizzazione.

Nel mese, inoltre, la raccolta nei prodotti assicurativi è risultata particolarmente sostenuta sia a livello di contenitori assicurativi BG Stile Libero e LUX Protection Life (€118 milioni nel mese, €475 milioni da inizio anno) che di polizze tradizionali (€141 milioni nel mese, €294 milioni da inizio anno).
Nell’ambito dell’amministrato, sono stati emessi €50 milioni di prodotti strutturati e cartolarizzazioni per un totale di €607 milioni da inizio anno.
Infine le masse in consulenza evoluta (BGPA) hanno segnalato un ulteriore crescita, raggiungendo i €5,27 miliardi, in crescita di €150 milioni nel mese.

“Il mese di luglio conferma il trend molto positivo di raccolta di quest’anno, con un dato superiore alla media mensile del 2020 e in forte crescita rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Continua a contribuire positivamente il grande lavoro della struttura esistente a cui si affianca la ripartenza dell’attività di reclutamento. In termini di soluzioni di investimento, siamo
particolarmente soddisfatti del mix di raccolta con la piattaforma lussemburghese Lux IM e tutte le soluzioni contenitore che complessivamente hanno contribuito per i due terzi della raccolta gestita e a cui si aggiunge il dato molto forte di consulenza evoluta. Diversificazione e personalizzazione rappresentano da sempre i due temi portanti della nostra offerta commerciale, a cui si aggiunge una piattaforma digitale all’avanguardia.
Grazie alla costante ricerca di innovazione e creazione di valore, i nostri professionisti faranno sempre più la differenza e saranno sempre più protagonisti in un contesto di costante crescita di domanda di consulenza patrimoniale” ha commentato Gian Maria Mossa (nella foto), amministratore delegato e direttore generale di Banca Generali.