Azionario: inizio d’anno a gonfie vele per raccolta fondi europei

13 Febbraio 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Ancora una settimana, la quinta di fila, positiva per i fondi azionari europei.

Lo dicono gli analisti di BofA/Merrill Lynch in un report sul settore in cui viene segnalato che nel mese di gennaio la raccolta complessiva ha superato i 15 miliardi di dollari. Nello stesso periodo, sono stati riscatti dai fondi azionari Usa circa 32 miliardi di dollari.

Per il Vecchio Continente si tratta di un’inversione di tendenza dovuta anche all’annuncio del Qe della banca centrale europea avvenuto lo scorso 22 gennaio.

A livello globale – segnala lo stesse report – sempre a gennaio la raccolta dei fondi azionari è negativa per 14,4 miliardi di dollari complice i deflussi dai fondi specializzati sui paesi emergenti (6 miliardi di cui 4 relativi all’azionario Cina). Andamento positivo invece per l’azionario giapponese con 4,4 miliardi di sottoscrizioni.

Il report di Bofa Merrill Lynch sottolinea anche che da inizio anno la raccolta dei fondi obbligazionari non governativi va a gonfie vele con 60 miliardi, di cui 11 miliardi nell’ultima settimana. (mt)