Lire: ancora pochi giorni per convertirle in euro

7 Gennaio 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – Se avete ancora vecchie lire in casa, fino al 28 gennaio 2016 potete convertirle in euro. Così ha predisposto una sentenza emessa dalla Corte Costituzionale, che ha riaperto la possibilità di convertire le vecchie lire in euro, dichiarando illegittimo un articolo di un decreto dell’ex-Governo Monti nel dicembre 2011.

In quel caso l’esecutivo, per guadagnare 1 miliardo e 200 milioni di euro, aveva anticipato i termini di prescrizione del cambio lira-euro, in origine fissati al 28 febbraio 2012.

Un gruppo di risparmiatori, però, dopo non essere riuscito a cambiare le lire per un valore di 27.500 euro, si è rivolto al Tribunale di Milano che ha chiesto l’ intervento della Corte costituzionale, la quale ha dichiarato la legittimità dell’istanza.

Per recuperare dunque le lire rimaste nel cassetto, l’associazione dei consumatori Aduc ha predisposto un modulo sul suo sito per chiedere il cambio: «Il documento va spedito alle filiali della Banca d’Italia entro il 28 gennaio 2016 – consiglia l’ associazione di consumatori – ma la situazione non è chiarissima».