Auto, vendite su, nono mese di fila. E Fiat? Italia zimbello

17 Giugno 2014, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Le immatricolazioni di auto in Europa dei 28, più i paesi dell’Efta, hanno registrato un incremento del 4,3% a maggio, nono mese consecutivo di crescita.

Dall’inizio dell’anno l’aumento è stato del 6,6%. I dati sono dell’Acea, l’associazione dei costruttori europei.

I primi cinque mesi dell’anno hanno visto un progresso di +6,9%, con 5.431.921 nuove registrazioni. L’Italia, a maggio, è stato l’unico tra i mercati maggiori a far registrare un calo (-3,8%).

Considerando l’Europa dei 28 più i paesi dell’Efta, a maggio si è avuto un incremento delle immatricolazioni del 4,3% (dall’inizio dell’anno +6,6%).

A maggio le immatricolazioni di Fiat Chrysler Automobiles nell’Europa dei 28 (più i Paesi dell’Efta) sono state 71.800, in flessione del 2,9% rispetto all’anno scorso ma in crescita del 3,3% in confronto alle 69.500 di aprile 2014.
La quota di maggio è stata del 6,3% (era del 6,8% un anno fa).

Le vendite di FCA sono aumentate in Germania (+14,5% in un mercato cresciuto del 5,2%), nel Regno Unito (+10,7% a fronte di un incremento del mercato del 7,7%) e soprattutto in Spagna dove in un mercato che ha registrato una crescita delle vendite del 16,9%, Fiat Chrysler Automobiles ha aumentato le immatricolazioni del 55,5%.

Nei primi cinque mesi del 2014 FCA ha registrato oltre 345mila vetture, l’1,4% in più rispetto allo stesso periodo del 2013. La quota è stata del 6,1% (era il 6,5 un anno fa).

(Agenzie)