Auto elettriche: boom di immatricolazioni in Italia nei primi otto mesi dell’anno

17 Settembre 2019, di Alessandra Caparello

Boom per le auto elettriche in Italia. Nei primi otto mesi dell’anno sono 6.453 le autovetture elettriche immatricolate in Italia, in crescita del 109% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, coprendo lo 0,5% del mercato totale. I numeri sono quelli snocciolati da Unrae, Unione Nazionale rappresentanti autoveicoli esteri, secondo cui tale fenomeno interessa prevalentemente i privati – che rappresentano il 41,0% degli acquisti – e il noleggio a lungo termine (30,7% del totale).

L’indagine traccia un identikit dell’acquirente privato di auto elettriche nei primi otto mesi dell’anno. Ebbene si tratta per lo più di uomini (72,4% delle immatricolazioni di BEV (battery electric vehicle) sul mercato privati è realizzato da uomini) tra i 46 a 55 anni, con il 32,8% di quota di mercato (32,8% di quota di mercato). Dal punto di vista geografico, circa i 3/4 degli acquisti di autovetture elettriche si concentrano nel Nord del Paese, mentre Roma rimane al 1° posto per numero di immatricolazioni, pur riducendo la sua quota a meno della metà rispetto al 2018.

L’indagine poi sottolinea cosa i clienti hanno dato in permuta a fronte dell’acquisto di auto elettriche, nei 5 mesi di questo anno (periodo nel quale il dato è consolidato) il 45% dei veicoli permutati ha alimentazione diesel, in linea con le tendenze in atto; segue la benzina al 35% del totale. Da segnalare anche un 10% di veicoli elettrici. Infine guardando al mercato dell’usato, nei 5 mesi sono stati 422 i passaggi di proprietà al netto delle minivolture, con oltre il 57% che coinvolge quattro principali modelli.