ARRIVANO LE NUOVE AZIONI ‘BASKET’

19 Gennaio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Merrill Lynch lancera’ nuovi titoli panieri, per la serie HOLDR.

Dopo i basketdi azioni Internet (HHH) e biotecnologiche (BBH), presto sull’American Stock Exchange saranno disponibili anche i titoli HOLDR del settore telecomunicazioni (TTH) e farmaceutico (PPH).

Non e’ certa la data di introduzione sul mercato, ma si parla di qualche settimana.

I nuovi HOLDR seguiranno la struttura di quelli precedenti: un paniere di 20 titoli – le societa’ leader del settore – che viene trattato all’ American Stock Exchange come una singola azione.

Gli investitori ottengono una porzione di 20 societa’ senza dover acquistare separatamente i titoli e, quindi, senza le singole commissioni.

Un concetto simile ai fondi comuni, ma semplificato e piu’ abbordabile.

L’unica spesa fissa degli HOLDR e’ infatti di 2 dollari al trimestre per la custodia di 100 azioni e gli investitori possono anche decidere di trasformare blocchi di 100 azioni nei singoli titoli che li compongono per una commissione di 10 dollari.

Lo svantaggio? Questi titoli possono essere acquistati solo a blocchi e quindi possono essere al di la’ della portata di alcuni investitori.

Gli HOLDR farmaceutici e di telecomunicazioni seguiranno lo stesso criterio di Internet e biotecnologici nella scelta dei titoli: verranno incluse venti delle piu’ grandi societa’ del settore, tenendo della capitalizzazione di mercato e del volume di contrattazioni.

Gli HOLDR delle telecomunicazioni avranno in portafoglio inizialmente il 15,6% di titoli SBC Communications (SBC), il 15% di AT&T (T) e il 12,5% di MCI Worldcom.

Tra i titoli che invece con un ”peso” inferiore al 10% ci saranno Bell Atlantic (BEL) e BellSouth (BLS).

Il paniere farmaceutico sara’ invece composto, per il 58,3% da Merck (MRK), Pfizer (PFE), Johnson& Johnson (JNJ) e Bristol-Myers Squibb (BMY), e tra i titoli rimanenti troveremo Warner-Lambert (WLA) e Allergan (AGN).

Anche se inizialmente ogni singola societa’ non puo’ rappresentare oltre il 20% del paniere, la proporzione cambia per il volume di scambi; Yahoo! (YHOO), ad esempio, conta ora per il 32% del valore del paniere Internet, mentre a GO2Net (GNET) va ora solo l’1%.

Puo’ una societa’ diventare dominante negli HOLDR?

Per il modo in cui questi strumenti d’investimento sono disegnati, sicuramente.

Non solo. Poiche’ l’idea e’ quella di raggruppare in un paniere le societa’ piu’ significative di un settore, nel caso di fusione di una delle componenti con un’azeinda di settore diverso, quale l’annunciato affare America Online(AOL)-Time Warner (TWX), il titolo rischia di venire eliminato dall’HOLDR e di non venire sostituito da nessun altro.

La decisione di inserire una nuova societa’ richiederebbe la figura di un gestore che, nel caso degli HOLDR, non esiste.

Assisteremo quindi ad un Internet HOLDR senza America Online?