Apple rivede $ mille miliardi di capitalizzazione

1 Agosto 2019, di Mariangela Tessa

Apple torna sopra i mille miliardi di dollari di capitalizzazione.  È successo ieri durante le contrattazioni sul parterre di Wall Street, quando il titolo è arrivato a segnare rialzi superiori al 5%, toccando i massimi 219,59 dollari.

Un livello che ha permesso al gruppo di rivede la soglia di capitalizzazione di mercato che aveva conquistato per la prima volta nell’agosto del 2018 (prima azienda Usa a farlo). In chiusura il titolo ha ridotto i guadagni al +2% a 213 dollari e un capitalizzazione di 980 miliardi di dollari.  Microsoft resta comunque l’azienda dal valore di mercato piu’ grande (1.070 miliardi).

A dare benzina al titolo, l’ultima trimestrale. Per quanto il gruppo abbia riportato utili in calo (-13% a 10 miliardi di dollari), i risultati della redditività hanno comunque superato le stime del mercato e i ricavi sono tornati a crescere, seppur di poco (+1% a 53,81 miliardi), dopo due trimestri in calo.

Il contributo dell’iPhone ai ricavi di gruppo è calato al minimi del 2012 tra aprile e giugno (pari al 48% del totale) ma questo non sembra preoccupare l’azienda.  Di contro, i servizi hanno messo a segno un altro trimestre record (+13% a 11,46 miliardi), anche se gli analisti si aspettavano di più. La crescita delle vendite generate dai servizi e’ stata la piu’ lenta dal 2015.

Come se non bastasse, il titolo ha beneficiato di una raffica di promozioni arrivata dalle principali banche d’affari. Gli analisti di Citigroup consigliano ancora di comprare il titolo Apple, convinti che arriverà a valere 250 dollari e non più’ 205 dollari. Gli esperti di Wedbush hanno confermato la raccomandazione “Outperform” con obiettivo di prezzo alzato di 10 dollari a 245.

Ottimisti anche gli analisti di Canaccord Genuity, secondo cui il titolo deve continuare a essere acquistato con target price alzato a 240 da 202 dollari.

Deutsche Bank ha alzato a 210 da 205 dollari il target price confermando a “tenere” il rating. Nomura ha migliorato il target price di 5 dollari a 185 dollari e ha lasciato a “neutrale” il rating. Da inizio anno il titolo Apple ha guadagnato il 39% e negli ultimi 12 mesi il 15% circa.