Appello anti euro di Marine Le Pen a Grillo

2 Aprile 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – “Popoli d’Europa, unitevi nella lotta per la liberta’”. E’ questo l’appello dai toni populisti lanciato da Marine Le Pen, la presidente del Front National, ai partiti euro scettici.

A un anno di distanza dalle prossime elezioni europee, la leader dell’estrema destra francese ha ribadito la volonta’ di lanciare un referendum sulla fine dell’UE e sull’uscita di Parigi dall’area euro.

“Domandate ovunque nelle vostre nazioni dei referendum sull’Unione Europea”, ha chiesto nel corso di una conferenza stampa a Parigi, che ospitava in via straordinaria una seduta della Commissione Europea.

Come riporta Le Point, Le Pen, che ha raccolto l’eredita’ politica e la guida del FN dal padre Jean Marie, ha paragonato la situazione europea a quella delle “tenebre”.

“Dovunque si sta diffondendo una forma di schiavismo che passa tramite le terrificanti politiche di mega austerita’. Da una parte ci sono quelli che pagano, che si indebitano. Dall’altra ci sono quelli strangolati, che vedono i loro stipendi e pensioni ridursi, mentre ormai gli avvoltoi di Bruxelles sbirciano apertamente sui risparmi”, ha denunciato la euro parlamentare, facendo un chiaro riferimento all’esempio cipriota del prelievo forzoso.

Quanto al portavoce e fondatore del Movimento 5 Stelle, Le Pen ha detto che “Se vuole incontrarmi puo’ chiedermelo”. L’idea della leader della destra protezionista francese e’ che bisogna prendere coscienza del fatto che “le forze euroscettiche che vogliono il cambiamento devono incontrarsi”.