ANTITRUST: SALE PREZZO FUSIONE AOL-TIME WARNER

13 Settembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

La Federal Communications Commission e’ orientata a chiedere ad America Online Inc. (AOL) di aprire il suo sistema di messageria istantanea alla concorrenza.

L’indiscrezione, riportata dal Wall Street Journal di oggi, rappresenta il prezzo da pagare per ottenere dalle autorita’ di controllo il via libera alla fusione con Time Warner Inc. (TWX), un affare da $126 miliardi.

La FCC aveva gia’ fatto sapere che il sistema di televisione via cavo di Time Warner Inc., in grado di garantire un collegamento veloce a Internet, avrebbe dovuto essere aperto anche ad altri fornitori di accesso alla Rete.

“Siamo da sempre favorevoli a garantire alla concorrenza l’accesso al nostro servizio di messaggeria istantanea – ha fatto sapere Kathy McKiernan, portavoce di Aol – purche’ non siano messe a repentaglio la sicurezza e la privacy dei nostri clienti”.