Anno 2015 da dimenticare per gli hedge fund, record di chiusure

18 Marzo 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – E’ stato un anno da dimenticare, il 2015, per gli hedge fund. Secondo quanto riporta il Financial Times, citando dati di Hedge Fund Research, lo scorso anno l’industria dei fondi speculativi ha registrato un record di chiusure.

Complice le turbolenze dei mercati, sono stati ben 979 gli hedge fund a chiudere i battenti, in aumento dagli 864 dell’anno precedente. Un quadro cosi negativo non si vedeva dal 2009, ovvero nel pieno dell’ultima crisi finanziaria.

Non solo. Nel quarto trimestre dello scorso anno, sono state registrate solo 183 nuove società nel settore, in calo rispetto alle 269 del trimestre precedente. Anche in questo caso, un numero così basso non si registrava dal 2009.

La situazione non sembra essere migliorata in questi primi mesi dell’anno.  Secondo eVestment, tra mercato perdite del mercato e riscatti, il patrimonio dei fondi hedge ha subito un’erosione pari a $ 64.7 miliardi nel mese di gennaio, portando per la prima volta il patrimonio complessivo sotto i $ 3 trilioni di dollari.

Nel mese di febbraio – storicamente un mese positivo per afflussi -sono stati registrati circa 3 miliardi di dollari di nuovi capitali, rispetto ai 18,6 miliardi delll’anno scorso.  Tutto questo mentre le perdite hanno trascinato in basso gli asset di altri $ 20 miliardi a 2.95 trilioni.