Analista contrarian: titolo Tesla salirà dell’80% grazie a Model 3

22 Maggio 2018, di Mariangela Tessa

Nella valanga di giudizi negativi emessi dagli analisti su Tesla, c’è qualcuno che si muove controcorrente. Sui tratta degli esperti di Berenberg, che non esitano a bollare come “eccessive” le proccupazioni del mercato in merito alla capacità di Tesla di generare profitti sul Model 3, la berlina elettrica pensata per il mercato di massa.

Convinti che gli il costrutture di auto elettriche americano riuscirà nel suo intenti di raggiungere il margine di profitto lordo del 25 per cento previsto per Model 3, gli esperti della casa d’affari hanno rivisto al rialzo il giudizio sul titolo a $ 500 da $ 470, con un rialzo dell’81%  rispetto alla chiusura di venerdì. ribadendo il suo rating di “buy” (comprare).

“Tesla può raggiungere senza problemi un margine superiore a 25 % durante tutto il ciclo di produzione” hanno scritto gli analisti in una nota.

Ieri intanto il titolo ha chiuso la seduta in rialzo, accumulando guadagni pari a +2,8% (-11% da inizio anno) anche se sotto i massimi di giornata per via di nuove critiche sollevate dal magazine Consumer Reports sul Model 3.

Sul suo sito, il magazine ha detto che sebbene ci siano “tante cose che possono piacere” della vettura, restano questioni aperte come i freni, il controllo touch-screen e la qualità della guida che “ledono” l’analisi di Consumer Reports.

Il magazine non ha raccomandato la vettura.

“Problemi ergonomici e di performance sono fattori negativi seri per una berlina dalla performance altrimenti impressionante” tra cui la potenza di accelerazione, la durata della batteria (560 Km, la più lunga mai registrata dalla rivista) e un confronto positivo con veicoli molto più costosi. Le persone che hanno testato la berlina elettrica per conto di Consumer Reports l’hanno comunque giudicata “emozionante”.