Alitalia: nasce la newco Tai, Trasporto aereo Italiano

12 Ottobre 2020, di Alessandra Caparello

Si chiama Tai, acronimo di Trasporto aereo italiano, la newco che prende il posto di Alitalia. Dopo il braccio di ferro durato diversi mesi all’interno del governo per la ricerca dei nomi del board, nella serata di venerdì i Ministri dell’economia e delle finanze Roberto Gualtieri, delle infrastrutture e dei trasporti Paola De Micheli, dello sviluppo economico Stefano Patuanelli e del lavoro e delle politiche sociali, Nunzia Catalfo, hanno firmato il decreto di costituzione della Newco per il trasporto aereo.

Il cda della newco Tai

Il Consiglio di Amministrazione, si legge nel comunicato del Mef, è composto da Francesco Caio (presidente), Fabio Lazzerini (amministratore delegato) e dai consiglieri Alessandra Fratini, Angelo Piazza, Lelio Fornabaio, Frances Vyvyen Ouseley, Simonetta Giordani, Silvio Martuccelli e Cristina Girelli.
Il collegio sindacale invece è composto da Paolo Maria Ciabattoni, Giovanni Naccarato, Marina Scandurra, Gianfranco Buschini e Serena Gatteschi.

Una volta al comando il nuovo ad Fabio Lazzerini e il presidente Francesco Caio dovranno lavorare al piano industriale che prevede, almeno inizialmente, circa 90 aerei e 6.500 dipendenti e se l’iter non avrà intoppi gli aerei della nuova compagnia prenderanno il volo all’inizio del 2021.

Sul tema delle partnership – ha spiegato Lazzerini – “bisogna essere consapevoli che le rotte soprattutto quelle americane sono estremamente importanti. Il lungo raggio vuol dire privilegiare il mercato nordamericano che è un mercato sotto servito e estremamente profittevole dove è necessaria una ulteriore espansione”.
E ha aggiunto: “Il Sud America è da preservare, sull’Asia e Cina dobbiamo ragionare mentre il Giappone va benissimo”.

La Newco rappresenta il primo passo verso la costituzione di un vettore di qualità capace di competere sul mercato internazionale. Poniamo le basi per il rilancio del trasporto aereo italiano, attraverso la scelta di manager di primo livello e grande competenza in grado di elaborare e attuare un piano industriale solido e sostenibile”, dichiara il Ministro Gualtieri.

“Nasce oggi la nuova compagnia aerea di bandiera, in netta discontinuità con il passato e che dovrà giocare un ruolo da protagonista sul mercato europeo e internazionale. Si tratta di una grande operazione industriale al servizio del Paese, a sostegno della competitività delle nostre imprese e per il rilancio del turismo italiano”, commenta la Ministra De Micheli.