Aiuti Covid da restituire: ecco chi dovrà farlo e perché

7 Luglio 2022, di Alessandra Caparello

Aiuti Covid da restituire? L’Agenzia delle Entrate ha dato le sue istruzioni con la risoluzione n. 35 del 5 luglio 2022, individuando i codici tributo da riportare nel modello “F24 – versamenti con elementi identificativi”. Ma andiamo per ordine.

Aiuti Covid: chi e come deve restituirli

Il governo per fronteggiare la crisi economica scaturita dalla pandemia di Covid-19 ha introdotto una serie di aiuti Covid a famiglie e imprese. In caso di importo eccedente i limiti dei massimali stabiliti dalla Commissione Ue, è necessaria la restituzione spontanea, insieme agli interessi.

Per consentire quindi la restituzione spontanea dell’importo degli aiuti eccedenti i limiti dei massimali stabiliti e il versamento dei relativi interessi, è necessario usare il modello “F24 Versamenti con elementi identificativi” (F24 Elide) per cui l’Agenzia delle Entrate ha istituito i seguenti codici tributo.

  • 8174  denominato “Temporary framework – restituzione volontaria degli aiuti eccedenti il massimale spettante – Capitale – art. 4 DM 11 dicembre 2021”;
  • 8175  denominato “Temporary framework – restituzione volontaria degli aiuti eccedenti il massimale spettante – Interessi – art. 4 DM 11 dicembre 2021”.

Nella compilazione del modello “F24 Elide”, i suddetti codici tributo sono riportati in corrispondenza delle somme indicate nella colonna “importi a debito versati”, indicando:

  • nella sezione “Contribuente”, nei campi “codice fiscale” e “dati anagrafici”, il codice fiscale e i dati anagrafici del soggetto tenuto al versamento
  • nella sezione “Erario ed altro”, sono indicati:
    • nel campo “tipo”, la lettera “R”
    • nel campo “elementi identificativi”, il “codice aiuto” della singola misura agevolativa indicato nella “Tabella aiuti” presente nelle istruzioni al modello di autodichiarazione dei requisiti Temporary Framework
    • nel campo “codice”, uno dei codici tributo istituiti con la risoluzione odierna
    • nel campo “anno di riferimento”, l’anno in cui è stato riconosciuto l’aiuto da riversare nel formato “AAAA”
    • nel campo “importi a debito versati”, l’importo dell’aiuto da restituire, ovvero l’importo degli interessi, in base al codice tributo indicato.