AD Twitter lascia, il comando passa al co-fondatore Dorsey

12 Giugno 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Alla fine Dick Costolo si è arreso alle pressioni di Wall Street e ha rassegnato le dimissioni da amministratore delegato di Twitter, dopo aver guidato la società di microblogging nel suo maggiore periodo di crescita e gestito il suo sbarco in borsa.

Le redini saranno prese ora da Jack Dorsey, il co-fondatore praticamente “mente” di Twitter, che è stato anche il primo AD. Dorsey assumerà la carica di amministratore delegato a interim, mentre Costolo rimarrà nel cda di Twitter.

Nelle contrattazioni afterhours, il titolo Twitter ha segnato un rialzo +7% circa. Wall Street non aveva fatto mistero del desiderio di vedere Costolo lasciare la carica, dal momento che la base degli utenti del social network ha continuato a languire, rispetto alla crescita di Facebook.

Dall’inizio del 2015, inoltre, a fronte del rialzo del titolo Amazon oltre +39%, di Apple oltre +16%, e dello stesso Nasdaq Composite oltre +7%, oltre che di Facebook +4,8% e Google +3,7%, il titolo Twitter ha fatto -0,17%, scendendo tra l’altro del 20% dallo sbarco a Wall Street, a fronte del rialzo Nasdaq +32% nello stesso arco temporale.

Oltre alla dipartita di Costolo dalla carica di ceo, Twitter ha fatto anche un altro grande annuncio. il limite di 140 caratteri, nei messaggi diretti, sarà rimosso a partire da luglio. Il nuovo limite sarà di 10.000 caratteri.