Black Friday “elettronico”, solo un quarto in Usa farà veramente shopping

24 novembre 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – Saranno le vendite online le vere protagoniste del Black Friday made in Usa. E questo si deve ai Millennials (18-34 anni) che, secondo CivicScience, società americana di ricerche di mercato, farà quasi il 40 per cento degli acquisti sul web mentre un altro 35 per cento ha detto di aver intenzione di farli sia online che in negozio.

Questa e’ solo una degli aspetti che caratterizzeranno il giorno successivo il “venerdi’ nero”, il giorno successivo al Ringraziamento e che tradizionalmente dà inizio alla stagione dello shopping natalizio. Un giorno che, tuttavia, sembra aver perso peso nelle spese complessive per le feste natalizie. Come riporta un articolo pubblicato sul New York Times, che cita Craig Johnson, presidente di Customer Growth  Partner,  solo un decennio fa, il giorno successivo alla Festa del Ringraziamento rappresentava il 6 per cento del giro d’affari complessivo delle festività natalizie a fronte del 4,3% atteso per quest’anno (stimato giro d’affari complessivo di 27 miliardi di dollari).

Complessivamente, sempre secondo le stime di Customer Growth Partner, durante le festività natalizie gli americani spenderanno 632 miliardi di dollari in crescita rispetto ai 607 miliardi dell’anno scorso. Ma per la prima volta, più della metà che del giro d’affari arriverà dallo shopping online.

Questo spostamento netto verso l’ecommerce sta mettendo sotto pressione i negozi, che hanno drasticamente tagliato i prezzi pur di spingere la gente ad uscire di casa con temperature polari per fare shopping. Ma a quanto pare non basta. Meno di un quarto degli americani, secondo un sondaggio condotto dalla Bankrate.com, avrebbe intenzione di fare shopping nei grandi magazzini, in calo dal 28 per cento rispetto a due anni fa.

Hai dimenticato la password?