Le auto elettriche potrebbero salvare il pianeta

16 marzo 2018, di Alessandra Caparello

Il futuro delle auto è elettrico e i veicoli elettrici potrebbero salvare il pianeta. Le grandi case automobilistiche hanno intenzione di iniziare a mettere i bastoni tra le ruote a Tesla e questa concorrenza sarà “salutare”: in tutti sensi, non solo per il mondo dell’impresa ma anche per l’ambiente.

Mentre al Salone dell’Auto di Ginevra vengono presentati i nuovi modelli di auto elettriche in uscita, si sa che presto sarà in vendita il SUV elettrico I-Pace di Jaguar e la Porsche sta lanciando un nuovo concept Mission E Cross Turismo, che assomiglia a un SUV’d Panamera così anche Ford e GM prevedono di produrre  34 modelli elettrici completi nei prossimi cinque anni.

Guardando più in grande ci sono città o addirittura interi paesi che annunciano il divieto di vendere automobili con motore a combustione interna: Norvegia (entro il 2025), India (entro il 2030), Francia e Regno Unito (2040). La Cina, il più grande mercato automobilistico del mondo, ha preso in considerazione l’idea e nel frattempo ha imposto alcuni degli standard ambientali più severi del pianeta.

Tutto questo in nome della protezione dell’ambiente, eliminando gli agenti inquinanti che rendono le città malsane e riducendo così le emissioni di CO2 che contribuiscono al cambiamento climatico globale. Il problema è che le auto elettriche sono alimentate a batteria, ma l’elettricità per ricaricare  deve venire pur da qualche parte. Quindi la differenza a livello di impatto ambientale la fa l’origine dell’energia elettrica.

Scrivono gli scienziati della Union of Concerned Scientists che l’impatto dei veicoli elettrici dipende da come viene generata l’elettricità, che varia da regione a regione.

Se la maggior parte della vostra produzione di energia proviene dal carbone – dicono gli scienziati – e il riferimento è a paesi come India, Russia e Cina, allora guidare un’auto elettrica non porterà gli stessi benefici. D’altra parte la Norvegia, con il suo 98% di produzione di energia rinnovabile, fa sembrare la California una discarica coperta di smog. Se invece si vive in un paese per così dire carbonifero, ma si vuole attuare una condotta più improntata all’elettricità e fare la differenza, occorre prendere in considerazione l’accoppiamento auto con i pannelli solari sul tetto. Dalla guida alla casa, solo cambiando totalmente la nostra condotta e rendendola più green potremmo salvare l’ambiente.

Hai dimenticato la password?