Yoox, nel 2009 balzo dell’utile netto

11 Marzo 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il Consiglio di Amministrazione di Yoox S.p.A.ha esaminato ed approvato il Progetto di Bilancio di esercizio di Yoox S.p.A. chiuso al 31 dicembre 2009, che verra sottoposto per approvazione all.Assemblea degli Azionisti, ed ha approvato il Bilancio consolidato del Gruppo YOOX relativo all.esercizio chiuso al 31 dicembre 2009. Lo si legge in una nota. Il Risultato netto consolidato passa dai 2,4 milioni di Euro al 31 dicembre 2008, ai 4,1 milioni di Euro a fine 2009 con una crescita del 70,6%. Tale risultato e stato influenzato da oneri non ricorrenti pari a 4,0 milioni di Euro, la quasi totalita dei quali riconducibile ai costi legati all.operazione di quotazione in Borsa. Al 31 dicembre 2009 i ricavi netti consolidati, al netto dei resi sulle vendite e degli sconti concessi ai clienti, si sono attestati a 152,2 milioni di Euro, in crescita del 50,0% rispetto ai 101,5 milioni di Euro conseguiti al 31 dicembre 2008. Nel 2009, l.EBITDA Pre Corporate Costs (o Risultato operativo di settore) e stato pari a 28,1 milioni di Euro, in crescita del 60,1% rispetto ai 17,5 milioni di Euro al 31 dicembre 2008. L’EBITDA ha registrato una crescita superiore al 100% rispetto all.esercizio precedente, passando dai 6,8 milioni di Euro al 31 dicembre 2008 ai 15,0 milioni di Euro al 31 dicembre 2009. L„incidenza percentuale dell.EBITDA sui ricavi netti è passata dal 6,7% al 9,9%. La posizione finanziaria netta al 31 dicembre 2009 evidenzia un saldo netto di cassa pari a 34,0 milioni di Euro, in forte miglioramento rispetto ai 13,9 milioni di Euro di indebitamento finanziario netto del 31 dicembre 2008. Tale risultato è riconducibile principalmente alla generazione di cassa dalle attività operative e agli aumenti di capitale che hanno caratterizzato l.esercizio appena concluso. Per l.esercizio in corso, sulla base delle informazioni attualmente disponibili, è ragionevole prevedere un.ulteriore crescita del fatturato netto e della redditività rispetto ai risultati conseguiti nel 2009. Contribuiranno a tale crescita entrambe le linee di business Multi-Marca e Mono-Marca, insieme ad un ulteriore sviluppo internazionale. Si attende un ulteriore supporto alla crescita della redditività per effetto delle sinergie e della leva operativa a livello di Gruppo, oltre che dal continuo e attento controllo dei costi, nonostante i maggiori oneri derivanti dallo stato di azienda quotata. La posizione finanziaria netta del Gruppo a fine 2010 è prevista sostanzialmente stabile rispetto a quella corrente, nonostante gli esborsi previsti nella prima parte del 2010, a completamento dei costi relativi al processo di quotazione, ed i maggiori investimenti per tecnologia pianificati rispetto ai dati storici (finalizzati al miglioramento della brand experience ed allo sviluppo della soluzione CRM), grazie al raggiunto equilibrio fra lo sviluppo atteso del business e la capacità di autofinanziamento.