Yahoo, licenziato dopo un anno il numero due de Castro

16 Gennaio 2014, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – L’amministratore delegato di Yahoo!, Marissa Mayer, ha licenziato il Chief Operating Officer Henrique de Castro dopo appena 14 mesi in carica, delusa dagli scarsi risultati ottenuti dal manager nelle attività di rilancio della crescita dell’azienda.

Sembra che tra i due dirigenti ci fosse stato un po’ di attrito per almeno sei mesi, ha detto una persona a conoscenza della materia. Mayer, che aveva preso il timone nel luglio 2012, ha lavorato sin da subito per reinventare Yahoo tramite una rivisitazione dei prodotti e attraverso l’aggiunta di contenuti esclusivi che aiutassero l’azienda a competere con Google e Facebook a livello di utenti e di inserzionisti, spiega Bloomberg.

Tuttavia, nuovi prodotti, e-mail riprogettate e spesa folli in start-up, finora, non si sono tradotti in una crescita. Anzi, gli analisti prevedono entrate in calo dell’1% nel 2013, con un guadagno del 3 per cento stimato per quest’anno e per il prossimo, secondo i dati di Bloomberg.

Tutta questa situazione “è negativa per Yahoo”, ha dichiarato Scott Kessler, analista di S & P Capital IQ che suggerisce comunque di mantenere il titolo in portafoglio. De Castro aveva “un’enorme quantità di responsabilità. Ora, però, c’è un buco nel team esecutivo”.