Warren Buffett: cosa scende e cosa entra nel suo portafoglio

24 Maggio 2021, di Alessandra Caparello

Il più longevo investitore al mondo, Warren Buffett, riduce nel suo portafoglio  le sue partecipazioni in società finanziarie. Come si legge in un file presso la Sec relativo ai primi tre mesi del 2021, la conglomerata Berkshire Hathaway di cui Buffett è presidente, ha fornito un aggiornamento sulle sue partecipazioni azionarie negli Stati Uniti.

Warren Buffett: le partecipazioni ridotte in portafoglio

L’Oracolo di Ohama durante il primo trimestre ha ridotto le sue partecipazioni in società finanziarie e ha anche dimezzato il suo nuovo investimento in Chevron avvenuto solamente 3 mesi fa, per un investimento pari a 4,1 miliardi di dollari. Da allora Warren Buffet ha ridotto la sua partecipazione di circa 2,5 miliardi di dollari. Ma non è finita qui.

Durante i primi tre mesi dell’anno, Berkshire ha scaricato anche molte azioni di Wells Fargo, US Bank e inoltre ha venduto una quota relativamente minore in Synchrony Financial, pari a circa 700 milioni di dollari.

I nuovi acquisti

Ma Warren Buffett ha anche fatto shopping. Per quanto riguarda i nuovi acquisti dell’investitore, nel suo portafoglio entrano la società assicurativa “Aon” di cui ha acquistato ben 4,1 milioni di azioni, ulteriori quote della società di servizi professionali Marsh & McLennan, pari a 5,3 milioni di azioni e poi Verizon con 159 milioni di azioni in più rispetto ai 147 milioni di tre mesi fa quando ha rivelato per la prima volta l’investimento.
Infine, i maggiori investimenti di Buffett in Apple e Bank of America, invece, sono rimasti invariati.

In un recente incontro annuale di Berkshire Hathaway, Buffett ha anche ha avvertito gli investitori del “brutale impatto dell’aumento dei prezzi”. Lo storico investitore ha sottolineato come  l’elevata inflazione sia come una “tassa sul capitale” che scoraggia gli investimenti aziendali.
In un periodo di alta inflazione, per generare un rendimento “reale” per gli investitori, il rendimento del capitale proprio delle società deve aumentare. In questa fase di mercato, alcune aziende saranno avvantaggiate rispetto ad altre.