Warburg Pincus punta sulla cinese Red Star

7 Giugno 2007, di Redazione Wall Street Italia

Warburg Pincus, un fondo di private equity Usa, è in colloqui avanzati per rilevare una quota importan la costa orientale della Cina. Warburg Pincus rappresenta l’ultimo tentativo di shopping in Cina da parte di gruppi statunitensi, dopo che Goldman Sachs nel 2006 si è aggiudicata Henan Shuanghui Investment & Development. Carlyle, un altro fondo che ha investito in molte aziende industriali cinesi, è in attesa del via libera di Pechino per conquistare il 45 per cento del numero uno cinese negli equipaggiamenti per le costruzioni, Xugong Group Construction Machinery.