Crowdfunding, Walliance si piazza al terzo posto in Italia

30 Agosto 2018, di Redazione Wall Street Italia

In 11 mesi di vita la piattaforma di real estate crowdfunding Walliance ha reperito più di 4,7 milioni di investimenti, posizionandosi così al terzo posto per capitali raccolti in Italia tramite l’equity crowdfunding.

Uno dei progetti immobiliari del gruppo, che avviato l’attività nel 2017, ossia quello localizzato a Miami e sviluppato da Bel Invest, rappresenta ad oggi la campagna di real estate equity crowdfunding più grande mai realizzata in Italia e batte di 200mila euro il precedente record, anch’esso promosso all’interno del portale Walliance.

Con Walliance si possono investire anche soltanto 500 euro in un progetto immobiliare e la piattaforma consente agli utenti di scegliere direttamente online il progetto di proprio gradimento.

“Entrambe le campagne promosse all’interno del portale di Walliance, confermano la bontà e la solidità del nostro network”, ha dichiarato Giacomo Bertoldi, amministratore delegato di Walliance, “ormai ci conosce e sa perfettamente quante risorse dedichiamo alla ricerca e alla selezione di iniziative che siano davvero meritevoli e valide”.

Per offrire agli investitori la possibilità di controllare ed esaminare tutte le fasi di realizzazione dei progetti, Walliance ha da poco introdotto un nuovo report periodico che sarà pubblicato con cadenza trimestrale e che permetterà quindi di verificare eventuali scostamenti rispetto ai valori indicati nei business plan.

“Credo che questa nuova iniziativa si inserisca a pieno titolo nella politica di trasparenza adottata dalla nostra piattaforma, confermandone la serietà e la validità dei progetti presentati al suo interno. Il tutto a vantaggio e tutela degli investitori”, ha commentato il Cio di Walliance, Marco Mongera.

Da circa tre settimane è stata inoltre aperta la campagna di raccolta di investimenti per un progetto immobiliare che si realizzerà a Firenze, in via Cavour, con un obiettivo di raccolta da un milione di euro. La chiusura con successo di questa iniziativa porterebbe Walliance ad una raccolta di investimenti superiore ai 5 milioni di euro dall’inizio dell’attività, datata settembre 2017.