Wallet Eidoo offre anche security token. Prossima tappa: valute Fiat

28 Marzo 2019, di Daniele Chicca

Eidoo, tra le prime imprese a sfruttare la blockchain nel settore del crowdinvesting e delle ICO, aggiunge ai suoi wallet una nuova funzione: i security token. La società svizzera, che di recente ha anche presentato il suo exchange decentralizzato per il mondo crypto, sta puntando forte nel business del crowdfunding, nella consapevolezza che la blockchain sia in grado di agevolare la raccolta di fondi da parte delle startup, rendendo più democratiche le operazioni di aumento di capitale.

Una sezione della App di Eidoo sarà riservata al collocamento di security token nel mercato. Con la funzione si potranno creare ed emettere i ‘gettoni’ digitali direttamente con la App. La nuova opzione risulterà utile a chi ha bisogno di fondi per finanziarie un progetto neonato o a un investitore che ha voglia di guadagnare soldi con le startup.

Siamo entrati in “una nuova era del crowdfunding”, osserva su Forbes Lars Schlichting, amministratore delegato di Poseidon Group, la holding di Eidoo, e i security token sono al centro di questa rivoluzione. Anche perché la progressiva adozione della tecnologia blockchain nel mercato finanziario tradizionale spingerà un numero sempre maggiore di imprese e settori, anche non affini al mondo crypto, verso i security token.

Eidoo, che offre un wallet per la gestione di criptovalute quali Bitcoin ed Ethereum, lo sa bene e pertanto “sta dedicando molte risorse in tal senso”, secondo quanto riferito a Wall Street Italia dal suo fondatore. Natale Ferrara ha annunciato anche l’intenzione di aggiungere all’offerta Eidoo le valute fiat con una carta di credito brandizzata.

Security token permettono di potenziare campagne di crowdinvesting

La sola differenza tra un’ICO e una campagna di crowdinvesting, spiega “è il fatto che nel primo caso si usa un token che non è una security, mentre nel secondo caso una security non digitale”. Con la creazione e l’offerta di security token si possono seguire le stesse modalità dell’ICO per migliorare e potenziare la campagna di crowdinvesting.

La rete distribuita alla base delle criptovalute facilita e velocizza le operazioni di collocamento e le ICO, perché consente di eliminare la necessità di un mediatore tra le parti. Gli exchange decentralizzati offrono agli utenti la possibilità di scambiare asset digitali in modalità peer to peer senza dover ricorrere a parti terze.

Con Eidoo un investitore potrà effettuare il processo di riconoscimento del cliente “Know Your Customer“, potrà acquistare i security token e potrà tenerli custoditi nel wallet decentralizzato. Tutto avverrà in modo automatico, senza intermediari di mezzo. E con le due parti che manterranno lungo la durata dell’operazione il controllo degli asset.

Di seguito l’intervista integrale a Ferrara e Schlichting:

1) Quali sono i prossimi piani di Eidoo?

Natale Ferrara: Stiamo studiando molto i security token e stiamo dedicando delle risorse in tal senso. Ci stiamo anche preparando ad aggiungere le valute fiat con una carta di credito brandizzata Eidoo e un exchange che permetta scambi non solo crypto su crypto come avviene ora sul nostro hybrid exchange ma anche crypto su fiat.

2) Potete citare qualche caso di aziende non del settore crypto che hanno preferito passare ai security token anziché affidarsi alla quotazione di azioni di Borsa?

Lars Schlichting: Vi sono già ora tante aziende non attive nel mondo crypto che hanno emesso un utility token. Ora stiamo vedendo un interesse sempre maggiore volto all’emissione di un security token, indipendentemente dal fatto se l’azienda emittente è del settore crypto o meno. Riteniamo che l’adozione della tecnologia blockchain nel mercato finanziario, con sempre più istituzioni che aprono mercati blockchain, come ad esempio la Borsa svizzera, stia rendendo sempre più interessante il token security alle aziende di qualunque settore.

3) Come Eidoo – ora che consentirà di emettere token legati a un progetto con un clic – intende mettere la app al riparo dai possibili casi di frode?

Lars Schlichting: La piattaforma Eidoo per l’emissione di nuovi token non può essere utilizzata da tutti, ma solo dalle persone e società che sono accettate da Eidoo. Eidoo svolge pertanto una due diligence dei progetti che vogliono usare la piattaforma, così che solo progetti di cui conosciamo i promotori, che hanno un progetto chiaro e valutabile sono accettate. Eidoo è attiva dall’inizio del 2018 è ha svolto diverse ICO, stiamo dunque utilizzando l’esperienza accumulata in questo business per le Security Token Offerings.