Wall Street si avvia ad una chiusura in volata

10 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Continua la seduta all’insegna degli acquisti la borsa di Wall Street, che rispetto all’euforia delle piazze europee mostra rialzi più contenuti ma che, comunque, superano, nel caso del Nasdaq, i quattro punti percentuali. Anche a New York il clima è festoso dopo il meeting dei ministri delle finanze dell’Eurozona e della Commissione Europea, che nel fine settimana, si sono accordati per creare un fondo anti-crisi da utilizzare peri per dare una mano a Paesi che dovessero trovarsi nella situazione critica delle Grecia. La riunione durata dodici ore ha dato risulati insperati: i ministri di Eurolandia insieme al Fondo Monetario Intenazionale hanno istituito un fondo di “salvataggio” di circa 750 mld di euro. Sul valutario, il dollaro continua inesorabilmente ad avanzare nei confronti della moneta unica, che neanche oggi, dopo quest buone notizie riesce a spuntarla sulla divisa statunitense. In particolare il cross eur/usd viaggia a 1,279 con un decremento dello 0,94%. Intanto, le banche centrali mondiali hanno ripristinato tutte le misure temporanee per la liquidità, con la BCE che ha già annunciato operazioni di swap con la Federal Reserve. Il Federal Open Market Commitee, da parte sua ha autorizzato oggi la riapertura delle operazioni di currency swap in dollari con la Banca del Giappone fino a gennaio 2011. In una giornata priva di dati macroeconomici, i riflettori rimagono puntati su Washington, dove presso la SEC, si sono riuniti gli operatori del mercato convocati dal chairman dell’autorità borsistica statunitense Mary Schapiro. Lo scopo è capire la causa del crollo di Wall Street di giovedì scorso con l’intento di fare chiarezza per correggere eventuali falle nel sistema per evitare altre cadute simili. Il Dow Jones mostra un rialzo del 3,61% a 10755,36 punti, l’S&P500 un incremento del 3,91% a 1154,27 punti ed il Nasdaq una plusvalenza del 4,14% a quota 1925.