WALL STREET: SI ALLARGA DIVARIO TRA NASDAQ E DOW

20 Febbraio 2001, di Redazione Wall Street Italia

A un’ora dalla soglia di meta’ giornata sulle borse USA, gli indici si presentano con andamenti contrastanti.

Il Nasdaq, dopo una partenza positiva, lascia sul terreno circa il 2%.

Fa meglio il Dow Jones sostenuto al rialzo dai titoli del comparto grande distribuzione e petrolifero.

Verificare aggiornamento indici IN TEMPO REALE in prima pagina.

Sul Nasdaq pesa anche la pioggia di ‘downgrade’ arrivata in mattinata sui alcuni importanti titoli.

Gli analisti di Credit Suisse First Boston hanno rivisto al ribasso il proprio rating su PMC Sierra (PMCS – Nasdaq), Applied Microcircuits (AMCC – Nasdaq).

Note dolenti anche per il settore personal computer, uno dei piu’ bersagliati dalle vendite di venerdi’.

Richard Gardener di Salomon Smith Barney ha ribadito le proprie previsioni a tinte fosche per l’andamento del settore. Ne subiscono le conseguenze Dell Computer (Dell – Nasdaq), che perde il 4% e Hewlett-Packard (HWO – Nyse), che lascia sul campo oltre il 7,5%.

Nel settore petrolifero, dopo il raid di venerdi’ scorso sulla capitale irachena Baghdad da parte delle forze aeree americane e britanniche, si aspettano adesso le mosse dell’Arabia Saudita, il primo produttore mondiale di greggio, che dovrebbe ufficializzare una nuova riduzione della produzione gia’ questa settimana.