Wall Street piatta in attesa di Alcoa si distrae con news su M&A

12 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La borsa di Wall Street si conferma piatta al giro di boa in una seduta “cauta” in attesa dei conti del gigante dell’alluminio Alcoa. La compagnia diffonderà la trimestrale a mercati chiusi, inaugurando una earning season quanto mai attesa. Dopo una serie di statistiche macroeconomiche deludenti, che i più pessimisti leggono come il segnale di un double dip , ovvero di doppia caduta in recessione, gli investitori sperano di avere buone notizie dai bilanci societari per confermare che comunque si può parlare di ripresa economica. In particolare, da Alcoa ci si attende un eps di 12 centesimi, ma le aspettative più alte sono riposte verso quei settori che più hanno risentito della crisi come quello tecnologico e finanziario. Non si dovrà aspettare a lungo per avere qualche segnale: domani sera sarà il turno del colosso dei chip Intel, mentre tra giovedì e venerdì si conosceranno i numeri di JP Morgan, altra compagnia attesissima, Bank of America e Citigroup. Pur in assenza di dati macroeconomici rilevanti e nonostante il clima di cautela la sessione odierna è animata da numerose notizie di Merger & Acquisition . Tra le più rilevanti l’offerta di Aon su Hewitt, quella di Hugh Hefner sulle azioni Playboy non possedute e l’acquisto da parte della Johnson & Johnson della Micrus Endovascular. Giornata “no” per i titoli del comparto industriale e delle commodities dopo i dati sull’export cinese. A circa quattro ore dall’opening bell Dow Jones, S&P 500 e Nasdaq viaggiano sulla perfetta parità.