Wall Street parte in rosso dopo finale disastroso vigilia

7 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Partenza frazionalmente negativa per la borsa di Wall Street dopo il finale disastroso di ieri, dovuto probabilmente all’immissione di un ordine errato da parte di un operatore. Il mercato non sembra dunque aver reagito con ottimismo ai dati sul mercato del lavoro di aprile che, pur avendo evidenziato un aumento del tasso di disoccupazione al 9,9% rispetto al +9,7% atteso dagli analisti, ha mostrato un incremento degli occupati non agricoli di 290.000 unità, ben al di sopra dei 200.000 del consensus. Resta inoltre alto il livello di allerta nei confronti dei possibili sviluppi della crisi greca, per i timori di un possibile contagio verso altri membri dell’Unione Europea. Occhi puntati su alcune trimestrali quali quella della AIG, che oggi ha annunciato un ritorno all’utile grazie soprattutto alla buona performance del ramo assicurativo. Sulle prime battute il Dow Jones lima lo 0,34% a 10.484 punti, l’S&P500 arretra dello 0,30% a 1.124 punti, mentre il Nasdaq lascia sul parterre lo 0,78% a quota 2.301.