Wall Street in ripresa, in attesa della Fed

7 Settembre 2022, di Gianmarco Carriol

Wall Street in leggera ripresa oggi, con le azioni statunitensi che sono salite, mentre gli investitori si preparano ai continui aumenti dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve.

Gli indici principali di Wall Street sono saliti di quasi mezzo punto percentuale al momento della redazione di questo articolo: il Dow Jones Industrial Average è salito di 142 punti, o 0,46%, mentre l’S&P 500 è salito dello 0,47% e il Nasdaq Composite è aumentato dello 0,39%.

La Fed rimane impegnata a tenere sotto controllo l’inflazione e il mercato crede sempre più che ciò significhi che la banca centrale aumenterà il suo tasso di riferimento di altri 0,75 punti percentuali alla fine di questo mese, come ha fatto in giugno e luglio. Alcuni investitori avevano sperato che il rallentamento dei segnali di inflazione avrebbe segnalato tagli minori dei tassi.

Domani è previsto un intervento del presidente della Fed, Jerome Powell, e gli investitori ascolteranno da vicino qualsiasi accenno di direzione politica futura.

Le azioni di United Airlines Holdings Inc sono salite del 2% dopo l’incremento delle prospettive di fatturato del terzo trimestre, citando la forte domanda di viaggi.

Le azioni di Twitter Inc sono aumentate del 3,73% dopo che un giudice del Delaware ha negato la richiesta di Elon Musk di ritardare il processo sul suo accordo di acquisto di Twitter fino a novembre.

Il petrolio è sceso, con l’aggravarsi della crisi energetica in Europa, a causa dei timori sulla domanda. Il greggio WTI Futures è sceso del 3,5%, a $ 83,88 al barile, mentre il greggio Brent Futures è sceso del 3,25% a 89,95 dollari al barile.