WALL STREET: GREENSPAN HA FATTO IL MIRACOLO

11 Luglio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Tutti i principali indici di borsa sono in rally a New York: Dow Jones supera i 130 punti di rialzo seguito a ruota dal tabellone elettronico del Nasdaq, che si tiene saldamente sopra quota 4.000 punti.

(verifica quotazioni indici aggiornate IN TEMPO REALE in prima pagina)

In una seduta caratterizzata dall’attesa dei risultati trimestrali di societa’ del calibro di Yahoo!, l’intervento del presidente della Federal Reserve, Alan Greenspan, ha incredibilmente rianimato i mercati.

Eppure il presidente della Fed non avrebbe potuto essere piu’ misurato nelle sue valutazioni; ai tassi d’interesse e al costo del denaro non ha fatto neppure cenno.

Greenspan ha parlato di aumento della produttivita’ e di ‘New Economy’, secondo una traccia ripetuta gia’ in numerose occasioni.

Piedi di piombo e stiamo a vedere se i benefici delle nuove tecnologie continueranno anche in una fase di rallentamento della crescita economica, ha detto in sostanza il presidente della Fed.

Quello che sembra aver entusiasmato i mercati, e’ stato il silenzio di Greenspan sugli squilibri che si vengono a creare quando il mercato del lavoro non riesce a tenere il passo con la crescita economica. Un altro dei cavalli di battaglia utilizzati solitamente da Greenspan per giustificare robuste strette sui tassi d’interesse.

L’attenzione dei mercati e’ ora per i risultati trimestrali: una prima tornata di aziende pubblichera’ i bilanci questo pomeriggio, altri dati sono in calendario per domani.

Sui listini sono in rialzo il settore petrolifero, grande distribuzione, semiconduttori, finanziario, biotecnologie, cartario, alluminio.

Perdono il settore delle telecomunicazioni, Internet, bevande analcoliche.