WALL STREET CAUTA, ASPETTA DI VEDERE I CONTI

10 Luglio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Le borse americane hanno chiuso una seduta interlocutoria: gli investitori scelgono la cautela in attesa dei risultati trimestrali in calendario da domani.

Il Nasdaq ha chiuso a 3.980,71 (-1,06%), il Dow Jones ha chiuso a 10.647,29 (+0,11%), l’S&P 500 a 1475,67 (-0,22%) e il Russell 2000 a 530,81 (+0,49%).

Sotto i riflettori societa’ della ‘new economy’ giunte alla prova del fuoco: Yahoo!, il primo portale di accesso a Internet, ha bruciato circa il 13% nelle ultime settimane per le incertezze che pesano sui risultati di bilancio. Le stime di Wall Street indicano utili pari a 10 centesimi di dollaro per azione.

La fusione da $41 miliardi decisa tra JDS Uniphase e SDL, la piu’ grande operazione del genere nel settore high-tech, ha creato pressione sul tabellone elettronico del Nasdaq che chiude, unico fra i listini americani, in rosso e sotto l’importante soglia psicologica dei 4.000 punti.

Le tendenze ribassiste sono state contrastate sul Dow Jones da Alcoa, il primo produttore mondiale di alluminio, che ha annunciato utili trimestrali superiori alle aspettative, nonostante condizioni di mercato sfavorevoli.

I guadagni piu’ forti si sono registrati sul Russell 2000, l’indice che raccoglie le piu’ dinamiche societa’ a bassa capitalizzazione.

Il volume degli scambi e’ inferiore alla media: sul fronte macroeconomico gli investitori vogliono ascoltare quanto il presidente della Federal Reserve, Alan Greenspan, avra’ da dire domani.

Il governatore della banca centrale Usa ha in programma un intervento sui cambiamenti strutturali imposti dalla nuova economia, un tema che potrebbe lasciare spazio a indicazioni sulle prossime mosse della Fed in materia di tassi d’interesse.

In generale sui listini corrono in rialzo alluminio, distribuzione e chimica.

Segno meno per software, petrolifero, media e materiali da costruzione.

Tra i principali titoli in movimento quest’oggi sulle borse americane:

Nel settore high-tech, JDS Uniphase Corp. (JDSU), il primo produttore mondiale di componentistica per i sistemi a fibre ottiche, ha chiuso le trattative per l’acquisizione di SDL Inc. (SDLI) per $41 miliardi. Il titolo JDS Uniphase ha perso quasi il 13,25%, mentre SDL ha segnato un rialzo dell’ 8%.(Vedi articolo WSI delle 7:51)

Nel settore della telefonia mobile, Motorola (MOT) ha firmato con China Unicom (CHU) un contratto del valore di $300 milioni per l’espansione della copertura GSM in dieci aree metropolitane. Il titolo China Unicom ha segnato un rialzo di poco superiore al 3%, mentre Motorola ha perso l’ 1,75%.(Vedi articolo WSI delle 8:42)

Nel settore siderurgico, Alcoa (AA), il leader mondiale nella produzione di alluminio, nonostante la caduta dei prezzi di vendita e il caro-petrolio, e’ riuscita a battere le aspettative di Wall Street chiudendo il secondo trimestre con un utile netto di $377 milioni, pari a 47 centesimi per azione. Il titolo Alcoa ha guadagnato il 7,25%.(Vedi articolo WSI delle 9:11)

Nel settore delle telecomunicazioni, SBC Communications (SBC) ha deciso di regalare un personal computer a chiunque sottoscriva nel mese di agosto un contratto biennale per l’utilizzo delle linee DSL ad alta velocita’ per la navigazione su Internet. Il titolo ha perso circa lo 0,25%.(vedi articolo WSI delle 09:49)

Nel settore alimentare, Diageo PLC (DEO) intende vendere la divisione Pillsbury o fonderla con un’altra societa’. Con fatturato annuo pari a $6 miliardi, Pillsbury potrebbe riportare una vendita di $12 miliardi e, sebbene non siano ancora in corso trattative, tra i possibili acquirenti si fanno i nomi di General Mills (GIS), Sara Lee (SLE) e H.J. Heinz (HNZ). Il titolo Diageo ha segnato un rialzo di poco inferiore allo 0,5%. Il titolo General Mills ha perso quasi il 2,5%, Sara Lee ha guadagnato piu’ dell’ 1,5%, mentre H.J. Heinz ha perso quasi l’ 1%.(vedi articolo WSI delle 11:37)

Nel settore dei semiconduttori, Advanced Micro Devices (AMD) ha segnato un rialzo vicino al 4% dopo che la banca d’affari Lehman Brothers ne ha aumentato il target sul prezzo di $10 portandolo a $110 sostenendo che la societa’ possa chiudere il prossimo trimestre con utili al di sopra delle aspettative.

Nel settore Internet, Yahoo! (YHOO) ha perso poco piu’ del 5%. La societa’ dovrebbe annunciare gli utili del secondo trimestre oggi alla chiusura dei mercati.

Nel settore farmaceutico, Chiron (CHIR) ha guadagnato il 2% dopo l’annuncio che la seconda fase sperimentale del farmaco ‘rhIL-2’ ha dato risultati promettenti per i pazienti affetti dall’Aids.(Vedi articolo WSI delle 10:08)

Nel settore della grande distribuzione, il numero di negozi Home Depot (HD), la catena di grandi magazzini per il fai-da-te, e’ raddoppiato negli ultimi tre anni e mezzo raggiungendo quota 1.000 unita’ ed e’ destinato a raddoppiare nuovamente entro il 2003. Lo ha detto questa mattina Arthur Blank, amministratore delegato della societa’. Il titolo Home Depot ha segnato oggi un rialzo del 4,25%.(Vedi articolo WSI delle 10:40)

Nel settore editoriale, il titolo Scolastic (SCHL) ha perso lo 0,5% dopo l’uscita nelle librerie delle ultime avventure di Harry Potter – il piccolo mago che ha fatto vendere 35 milioni di copie in 40 lingue. Il mercato si chiede se il libro possa fare magie anche per la casa editrice, il cui prezzo stenta a riprendere quota dopo essere sceso dai massimi di $70 di inizio anno.(Vedi articolo WSI delle 11:09)

Nel settore industriale, Honeywell International (HON) ha chiuso le contrattazioni praticamente invariato. Questa mattina ha annunciato che gli utili per il 2000 e 2001 sono destinati a scendere al di sotto delle aspettative del mercato. La societa’ di apparecchiature medicali e strumenti di misurazione prevede di chiudere il 2000 con un utile di $3-$3,05 per azione, in netto ribasso rispetto ai $3,11 previsti dagli analisti di First Call/Thompson Financial.(Vedi articolo WSI delle 11:16)

Nel settore elettronico, il braccio d’investimento di Schroders ha offerto, iniseme con Arrow Electronics (ARW) e Avnet Inc. (AVT), $2,4 miliardi per la divisione elettronica della tedesca E.ON (EON).Il titolo Arrow ha guadagnato il 4%, mentre Avnet ha segnato un rialzo dell’ 1%.(Vedi articolo WSI delle 12:40)

Nel settore farmaceutico, la Fondazione Gates si e’ alleata con Merck & Co. (MRK) per distribuire $100 milioni in fondi e medicinali al Botswana, il Paese africano dove l’Aids ha gia’ infettato il 36% della popolazione. Il titolo Merck & Co. ha chiuso la seduta praticamente invariato.(Vedi articolo WSI delle 13:16)

Ecco di seguito le lista dei 10 titoli al New York Stock Exhange (dati di chiusura) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare chiusure su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(T) AT&T Corp. 13,219,900 32.500 -0.500 -1.52% ;

(CPQ) Compaq Computer Corporation 12,918,200 26.000 -0.063 -0.24% ;

(GE) General Electric Company 10,967,700 52.313 +1.000 +1.95% ;

(MOT) Motorola, Inc. 10,992,100 32.438 -0.563 -1.70% ;

(HON) Honeywell International Inc. 10,533,600 34.688 +0.063 +0.18% ;

(LU) Lucent Technologies Inc. 10,271,100 56.063 +0.938 +1.70% ;

(PFE) Pfizer Inc 9,652,700 47.688 +1.875 +4.09% ;

(GPS) The Gap, Inc. 8,068,700 37.688 +2.188 +6.16% ;

(HD) Home Depot, Inc. 7,989,300 57.875 +2.375 +4.28% ;

(WMT) Wal-Mart Stores, Inc. 7,389,900 61.375 -0.188 -0.30%.

Ecco di seguito le lista dei 10 titoli al Nasdaq (dati di chiusura) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare chiusure su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(JDSU) JDS Uniphase Corporation 63,176,500 100.750 -15.438 -13.29%;

(CSCO) Cisco Systems, Inc. 26,174,800 63.625 -1.750 -2.68%;

(MSFT) Microsoft Corporation 22,989,300 79.813 -2.188 -2.67%;

(ORCL) Oracle Corporation 20,083,200 74.094 -1.781 -2.35%;

(SDLI) SDL, Inc. 18,165,700 319.000 +23.688 +8.02%;

(QCOM) QUALCOMM Incorporated 16,107,700 54.188 -2.438 -4.30%;

(AMAT) Applied Materials, Inc. 14,098,700 88.813 -0.750 -0.84%;

(DELL) Dell Computer Corporation 13,940,400 49.750 -0.938 -1.85%;

(INTC) Intel Corporation 13,586,900 137.594 -1.719 -1.23%;

(BVSN) BroadVision, Inc. 13,184,700 40.375 +0.375 +0.94%.