Wall Street: capitani d’impresa scaricano azioni a ritmo più alto da 10 anni

27 Settembre 2018, di Mariangela Tessa

I capitani di azienda della corporate Usa sono sempre più prudenti sul mercato azionario. Una prova? Nel mese di settembre, secondo un’analisi di TrimTabs Investment Research, i manager delle società quotate a Wall Street avrebbe venduto azioni per $ 5,7 miliardi. Si tratta della cifra più alta, riferita al mese di settembre, degli ultimi dieci anni.

La vendita è degna di nota – sottolineano alcuni analisti – perché si è verificata proprio quando il mercato azionario americano ha registrato il più forte rimbalzo dall’inizio del 2018.

“È prudente per loro scaricare azioni, non importa quanto quoti il titolo”, ha detto Joe Saluzzi, co-socio della società di brokeraggio Themis Trading. “Questo non significa necessariamente che vedano qualcosa di sbagliato.

Mentre i capitani di Corporate America aumentano il cash alleggerendo le loro posizioni, strategia opposta è invece messa in atto con il denaro degli azionisti.

Nel 2018 le aziende quotate hanno dato il via a piani di buy-back per la cifra record di $ 827,4 miliardi, secondo TrimTabs. Solo Apple (AAPL) ha annunciato lo scorso trimestre piano di riacquisti di azioni per $ 100 miliardi.