Wall Street: capitalizzazione S&P 500 nelle mani di sei società

19 Aprile 2019, di Mariangela Tessa

I colossi hi-tech continuano a fare la parte da leone nella capitalizzazione di mercato di Wall Street. Come riporta un articolo di ZeroHedge, negli ultimi cinque anni, sei aziende hanno rappresentato in media il 37% del valore di mercato complessivo dell’indice S & P 500: Amazon (10,1%), Apple (6,5%), Facebook (4,7%), Google (6,4%), Microsoft (7,8%) e Netflix (1,8%).

E anche se l’impatto di Netflix può sembrare ridotto, il suo aumento del valore di mercato negli ultimi 5 anni è sostanzialmente lo stesso di JP Morgan.

A confermare il predominio dei gruppi hi-techAmazon, che ha fatto il suo debutto nello S&P 500 nel novembre 2005, è da quella data a oggi, responsabile del 6,7% dei guadagni del valore di mercato dell’S & P 500. Da allora la capitalizzazione di mercato di Amazon è aumentata di $ 886 miliardi a fronte dei dei $ 13.161 miliardi dell’intero benchmark.