Wall Street, analisti: “settembre nero, perdite fino al -9%”

3 Settembre 2018, di Mariangela Tessa

Settembre è storicamente il mese peggiore per i mercati azionari. Ma quest’anno – secondo gli analisti –  le cose potrebbero andare peggio del solito. Sono di questa idea gli esperti dell’ufficio studi di Bank of America, Merrill Lynch che, in un report, elencano una serie di rischi che potrebbero polverizzare i guadagni di agosto e il bilancio positivo da inizio anno (+8,5% per lo S&P 500)

A partire dalla guerra dei dazi tra Cina e Stati Uniti. Rischi al ribasso arrivano anche dalle sanzioni in atto contro l’Iran e dalla crisi dei mercati emergenti. Tutto questo avviene a pochi mesi delle elezioni americane di mid-term, che si terranno il prossimo novembre.

“La linsta dei rischi è piuttosto lunga questo autunno”, si legge nel report di BoA Merrill Lynch, in cui tuttavia gli analisti non indicano previsioni precise.

Anche per David Bianco, strategist di DWS, il mercato azionario americano è destinato a subire flessioni. “Ci aspettiamo cali tra il 5 e il 9% questo autunno. Ma non sono escluse perdite maggiori”.

Come se non bastasse, sempre a settembre, la Fed dovrebbe aumentare i tassi di interesse e annunciare una nuova stretta a dicembre. Notizie che generalmente fatto scattare prese di beneficio.