Wall Street a passo spedito grazie a trimestrali e attesa mosse Fed

13 Ottobre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La borsa americana si conferma in forma a metà seduta con gli indici vicini ai massimi di giornata. Il sentiment è oggi più che mai ottimista in scia alle attese per un imminente intervento di stimolo all’economia da parte della Federal Reserve e ad alcune buone notizie dal fronte trimestrali. I conti del gigante dei chip Intel e del colosso finanziario JP Morgan si sono dimostrati all’altezza delle aspettive, e si aggiungono a quelli altrettanto buoni diffusi la stessa settimana di Alcoa. Anche l’operatore ferroviario CSX ha diffuso una trimestrale impeccabile, allargando il cerchio dei settori che sembrano godere di buona salute. Da rilevare tuttavia l’andamento in frazionale ribasso di Intel, che secondo alcuni analisti avrebbe annunciato un outlook troppo “roseo”. Sempre tra i tech continua invece a macinare terreno la Apple, che oggi ha toccato un nuovo record storico superando i 300 dollari. L’imminente fine della moratoria sulle trivellazioni offshore in acque profondo sostiene oggi il comparto petrolifero ad eccezione di Chevron, che ieri ha preannunciato che i risultati del terzo trimestre saranno inferiori a quelli del secondo. Scarsi spunti sono giunti dal fronte macroeconomico, che prevedeva solo i prezzi import/export. I primi sono scesi poco più delle attese, mentre i prezzi all’esportazione hanno registrato un incremento superiore al consensus. Il Dow Jones mostra un guadagno dell’1,08%, l’S&P500 dell’1,04%, il Nasdaq dell’1,14%.