Wall Street a due velocità, vivaci i finanziari

10 Marzo 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La borsa di Wall Street conferma l’intonazione positiva a metà seduta ad eccezione del Dow Jones, che dopo una partenza tonica ripiega in territorio negativo per poi riportarsi sui valori della vigilia. A pesare sul listino delle trenta blue chips le vendite su Merck -1,03%, che conferma i toni rossi di ieri e Cisco -0,71% in scia a qualche realizzo. In affanno il colosso petrolifero Chevron -0,85%, penalizzato dall’andamento nervoso del petrolio nel giorno della diffusione delle scorte statunitensi. Queste ultime hanno visto un rialzo degli stocks di greggio e un calo di quello di benzina e distillati. Da segnalare poi la revisione al rialzo delle stime sulla domanda del 2010. Meglio fanno l’S&P500 +0,40%, trainato dal settore finanziario ed in particolare dai titoli bancari, vivacizzati da rumors su fusioni e acquisizioni, e il Nasdaq +0,68%. Sul fronte macroeconomico non hanno deluso i dati sulle scorte e vendite all’ingrosso: nel mese di gennaio le prime hanno visto un calo dello 0,2%, mentre le vendite sono salite dell’1,3%.