WALL ST: NASDAQ RECUPERA, DOW JONES NELLA POLVERE

26 Luglio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il tabellone elettronico del Nasdaq riesce a contenere gran parte delle perdite sul finale, mentre l’indice Dow Jones termina la seduta con una cessione di oltre 180 punti.

Il Nasdaq ha chiuso a 3.987,94 (-1,03%), il Dow Jones ha chiuso a 10.516,48 (-1,71%), l’S&P 500 a 1.452,42 (-1,49%) e il Russell 2000 a 513,82 (-0,10%).

Alla campanella di chiusura – fatta squillare alla presenza di Phil Knight, presidente e amministratore delegato di Nike e del campione del Tour de France, il ciclista Lance Armstrong – una valanga di ordini computerizzati di vendita ha dato la batosta finale all’indice delle Blue Chips.

I mercati, gia’ in preda a una fase di nervosismo e volatilita’, sono stati colti questa mattina in contropiede da una raffica di profitti trimestrali deludenti.

La situazione e’ stata aggravata dal fatto che a presentarsi con magri bilanci sono state anche societa’ high-tech, quelle che promettono i tassi di crescita piu’ consistenti.

Gli investitori sono stati colpiti da quella che a Wall Street chiamano la ‘sindrome da utili’, ovvero la paura che i profitti societari siano destinati a calare entro la fine dell’anno.

Gli operatori invitano a non sottovalutare l’incognita rappresentata dal costo del lavoro negli Stati Uniti: il dato relativo al mese di giugno sara’ diffuso domattina prima dell’apertura dei mercati (08:30 ora di New York).

Questo sara’ il dato chiave cui i governatori della Federal Reserve guarderanno prima di decidere sul costo del denaro durante la prossima riunione del 22 agosto.

I ribassi non hanno fatto prigionieri sui listini, in controtendenza sull’andamento negativo di giornata sono rimasti solo il settore della ristorazione, quello assicurativo e sanitario.

Tra i principali titoli in movimento a quest’oggi a Wall Street:

Nel settore della telefonia mobile, il gigante delle telecomunicazioni wireless Qualcomm (QCOM) ha deciso l’Ipo del 10% della sua divisione semiconduttori e il succesivo spinoff del rimanente 90% agli azionisti. Il titolo ha guadagnato quasi lo 0,5%. (Vedi articolo WSI del 25 luglio2000 delle 16:38)

Nel settore industriale, Xerox (XRX), la societa’ di fotocopiatrici e stampanti, ha chiuso il secondo trimestre con utili in ribasso del 50% sull’anno a causa della forte diminuzione nelle vendite. La societa’ ha registrato nel trimestre appena concluso un utile operativo di $222 milioni, pari a 30 centesimi per azione. Gli analisti di Wall Street avevano previsto un utile di 29 centesimi per azione. Il titolo Xerox ha perso quasi il 18%.(Vedi articolo WSI delle 8:25 e delle 9:00)

Nel settore chimico, Du Pont (DD) ha registrato per il secondo trimestre utili in rialzo del 7% sull’anno grazie alle forti vendite nel settore proditti chimici, vernici e fibre. L’utile operativo e’ stato di $949 milioni, pari a 90 centesimi per azione. La previsione degli analisti di First Call/Thomson Financial era di 88 centesimi per azione. Il titolo Du Pont ha guadagnato piu’ del 2%.(Vedi articoli WSI delle 9:00 e delle 9:06)

Nel settore informatico, Compaq Computer (CPQ) ha registrato per il secondo trimestre un utile di $387 milioni, pari a 22 centesimi per azione, in linea con le aspettative di Wall Street. Il titolo Compaq ha guadagnato quasi il 3,5%.(Vedi articolo WSI delle 9:00)

Nel settore tecnologico, Nortel Networks (NT), la societa’ canadese di infrastrutture per le telecomunicazioni, ha registrato per il secondo trimestre un utile operativo di 18 centesimi per azione, al di sopra delle aspettative per tre centesimi e in rialzo del 75% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Il titolo Nortel ha perso quasi il 3%.(Vedi articolo WSI delle 9:00)

Nel settore Internet, eBay (EBAY), la casa d’asta online, ha chiuso il secondo trimestre con un utile operativo di 4 centesimi per azione, al di sopra delle aspettative per un centesimo. Gli utili netti si sono attestati a $13,2 milioni, pari a 5 centesimi per azione. Il titolo eBay ha perso piu’ del 6%.(Vedi articolo WSI delle 9:00)

Nel settore petrolifero, Exxon Mobil Corp (XOM) ha chiuso il secondo trimestre con un utile record di $4,15 miliardi, pari a $1,18 per azione, il piu’ alto mai registrato da una societa’ americana. Gli analisti avevano previsto un utile di $1,05 per azione. Il titolo Exxon ha guadagnato piu’ dell’ 1%.(Vedi articolo WSI delle 9:00)

Sempre nel settore petrolifero, Chevron Corp (CHV), la seconda societa’ negli Stati Uniti, ha registrato per il secondo trimestre un utile di $1,14 miliardi, pari a $1,75 per azione, in linea con le aspettative. Il titolo Chevron ha guadagnato quasi lo 0,5%.(Vedi articolo WSI delle 9:00)

Nel settore dell’elettronica di consumo, Sony Corp (SNE), ha chiuso il primo trimestre del suo anno fiscale con una perdita di ¥88,29 miliardi, pari a $808,6 milioni. Il titolo Sony ha guadagnato piu dello 0,5%.(Vedi articolo WSI delle 9:00 e delle 9:20)

Nel settore industriale, 3M (MMM) ha chiuso il secondo trimestre con un utile di $1,18 per azione, in rialzo del 14,6% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Il titolo ha guadagnato quasi l’ 1%.(Vedi articolo WSI delle 9:00)

Nel settore dei software, BMC Software Inc (BMCS) ha registrato per il primo trimestre del suo anno fiscale utili, esclusi gli oneri straordinari, in ribasso del 53%. Gli utili si sono attestati a $49,9 milioni, pari a 20 centesimi per azione. Le aspettative erano di 19 centesimi per azione. Il titolo BMC ha perso quasi l’ 8,5%.(Vedi articolo WSI delle 9:00)

Nel settore Internet, DoCoMo (NTT), la principale societa’ di telefonia mobile giapponese e’ in trattative con America Online (AOL) per sviluppare un servizio di accesso Internet per i telefoni cellulari. Il titolo DoCoMo ha perso piu’ del 3,5%, mentre il titolo AOL perde il 3%.(Vedi articolo WSI delle 9:52)

Nel settore high tech, JDS Uniphase (JDSU) perde. La societa’ diffondera’ i dati di bilancio oggi alla chiusura dei mercati. Il titolo ha guadagnato il 7%.

Nel settore Internet, Amazon.com (AMZN) ha perso quasi il 3,5%. La societa’ diffondera’ i dati di bilancio oggi alla chiusura dei mercati.

Nel settore tecnologico, LSI Logic (LSI) ha perso quest’oggi il 24,5% nonostante la societa’ abbia diffuso ieri utili trimestrali in linea con le aspettative del mercato.(Vedi articolo WSI delle 10:20)

Nel settore informatico, i legali di Bill Gates hanno presentato istanza formale perche’ il giudizio di secondo grado del processo Microsoft (MSFT) si tenga presso la Corte D’Appello, anziche’ presso l’ultima istanza, quella della Corte Suprema, cosi’ come richiesto dal dipartimento di Giustizia Usa. Il titolo Microsoft ha perso quasi il 2%.(Vedi articolo WSI delle 11:03)

Nel settore automobilistico, DaimlerChrysler (DCX) ha registrato per il secondo trimestre utili in rialzo del 18%. La quinta casa automobilistica del mondo ha chiuso il trimestre con un utile netto di €1,75 miliardi ($1,64 miliardi), pari a €1,74 per azione. Nello stesso periodo dello scorso anno gli utili si erano attestati a €1,48 miliardi, o €1,48 per azione. Il titolo ha guadagnato quasi il 2,5%.(Vedi articolo WSI delle 14:03)

Ecco di seguito le lista dei 10 titoli al New York Stock Exchange (dati di chiusura) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare chiusure su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(LSI) LSI Logic Corporation 43,827,500 30.563 -9.938 -24.54%;

(CPQ) Compaq Computer Corporation 34,894,000 29.000 +0.938 +3.34%;

(XRX) Xerox Corporation 30,337,300 14.938 -3.250 -17.87%;

(T) AT&T Corp. 20,353,900 32.313 -1.688 -4.96%;

(PFE) Pfizer Inc 19,859,700 43.313 -0.688 -1.56%;

(NT) Nortel Networks Corporation 17,658,500 84.500 -2.500 -2.87%;

(LU) Lucent Technologies Inc. 13,946,300 48.375 -1.375 -2.76%;

(TXN) Texas Instruments Incorporated 10,697,800 64.250 -2.813 -4.19%;

(GE) General Electric Company 10,794,800 52.688 -0.875 -1.63%;

(AOL) America Online, Inc. 10,626,500 53.813 -1.688 -3.04%.

Ecco di seguito le lista dei 10 titoli al Nasdaq (dati di chiusura) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare chiusure su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(JDSU) JDS Uniphase Corporation 98,456,200 138.750 +8.563 +6.58%;

(CSCO) Cisco Systems, Inc. 34,576,600 68.125 INVARIATO 0.00;

(MSFT) Microsoft Corporation 33,830,600 67.688 -1.313 -1.90%;

(SUNW) Sun Microsystems, Inc. 23,627,900 108.313 -0.688 -0.63%;

(DELL) Dell Computer Corporation 23,180,400 47.250 +0.438 +0.93%;

(INTC) Intel Corporation 18,888,900 138.969 -1.906 -1.35%;

(VIGN) Vignette Corporation 17,886,600 38.625 -5.000 -11.46%;

(AMAT) Applied Materials, Inc. 17,922,600 81.375 -3.125 -3.70%;

(QCOM) QUALCOMM Inc. 14,567,200 68.625 +0.250 +0.37%;

(SDLI) SDL, Inc. 14,403,900 391.875 -7.500 -1.88%.