VOTO DI FIDUCIA PER BERSANI?

20 Marzo 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 20 mar – Aleggia la possibilità che, per la conversione del decreto legge Bersani sulle liberalizzazioni, al Senato possa essere posta la questione di fiducia. Al termine della Conferenza dei capigruppo di questa mattina, infatti, la vicepresidente dei senatori di Forza Italia, Elisabetta Alberti Casellati, ha spiegato: “Il decreto, che scade il prossimo 2 aprile, non è ancora stato approvato dalla Camera e quindi il Senato ha appena 5 giorni per discutere un provvedimento che incide significativamente nella vita del Paese. Per questo motivo – ha aggiunto – ho sottoposto al presidente Marini la questione e su questo punto ci siamo fortemente riservati di decidere”. La Casellati ha aggiunto che se, come si vocifera, venisse posta la fiducia sul decreto, “sarebbe una doppia anomalia: oltre alla fiducia, si preclude al Senato la possibilità di discutere del provvedimento”. “In Conferenze dei capigruppo – ha replicato la capogruppo dei Verdi-Pdci Emanuela Palermi – non si è parlato di fiducia, anzi abbiamo fatto un appello all’opposizione a non mettere in atto un ostruzionismo che metterebbe a rischio il decreto”.