Volkswagen: in rosso per la prima volta da 15 anni

28 Ottobre 2015, di Redazione Wall Street Italia

WOLFSBURG (WSI) – Lo scandalo dieselgate continua a far sentire i suoi effetti e questa volta a rimetterci sono i conti di Volkswagen. La casa automobilistica simbolo dell’efficenza tedesca per la prima volta in 15 anni chiude il terzo trimestre dell’anno in rosso.

Nel periodo compreso tra luglio e settembre di quest’anno la casa di Wolfsburg ha perso 1,7 miliardi di euro contro un utile di quasi 3 miliardi raggiunto nello stesso periodo l’anno scorso. Negativo anche il risultato operativo che registra un -3,48 miliardi deludendo le stime degli analisti che si aspettano un -3,27 miliardi.

L’unica buona notizia è che salgono i ricavi del 5% corrispondenti a 51,5 miliardi e se per il 2015, la Volkswagen prevede stabilità nelle vendite con ricavi in crescita del 4 per cento, tuttavia i timori dei costi legali al dieselgate preoccupano sui conti 2016.

“Faremo tutto quanto in nostro potere per riguadagnarci la fiducia perduta” – ha assicurato l’AD Matthias Muller, ex top manager di Porsche.

(Aca)