VISCO: IL 53% DELLE PMI DENUNCIA 875 EURO AL MESE

19 Giugno 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 19 giu – Secondo i dati degli studi di settore effettuate dal ministero dell’Economia sui redditi del 2005 e diffusi dal vice ministro Vincenzo Visco, il 53,8% dei lavoratori autonomi e delle piccole-medie imprese (pmi) sottoposte agli studi di settore dichiarano ricavi per 193.600 euro all’anno, ma poi denunciano al fisco un imponibile su cui pagare le tasse di 10.500 euro, ossia 875 euro al mese. I lavoratori autonomi e le pmi in linea con i calcoli del fisco sono invece il 39,4% del totale e dichiarano mediamente 45.800 euro.