VERONA, CANDIDATO SINDACO CERCA VOTI TACENDO

21 Maggio 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Verona, 21 mag – Tra le liste che il 27 e 28 maggio si contenderanno la guida del Comune di Verona, una ha scelta un modo davvero inconsueto di affrontare la campagna elettorale: niente dibattiti, incontri o trasmissioni tv, nessuno spot, manifesto o evento mediatico, niente che si avvicini alla “spettacolarizzazione della politica”. La lista “Verona in gialloblu”, che sostiene il candidato sindaco Franco Nestori (imprenditore nel ramo assicurativo, ex presidente del Centro diocesano di pastorale familiare), spiega che “il silenzio vuole manifestare il distacco di tanti cittadini da una politica gravemente segnata dagli interessi di pochi, da scarsa trasparenza, da troppi sprechi e fatta a uso e consumo dei politici di professione mentre tanti giovani preparati faticano a trovare un lavoro e arrivare a fine mese”. Nestori sa che “la scelta non ci pone tra i protagonisti della campagna elettorale” ma confida che “il silenzio sarà un gesto apprezzato dai tanti che credono che l’estraneità ai giochi di potere possa davvero essere un valore per quanti vogliono fare di Verona una città migliore”.