Verizon paga il calo dell’utile e del fatturato

22 Ottobre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il colosso americano delle tlc Verizon ha chiuso il terzo trimestre dell’anno con un eps di 31 cent, dai 41 cent precedenti. Al netto delle voci straordinarie l’eps è risultato pari a 56 cent, vale a dire due cent sopra il consensus. I ricavi hanno battuto le attese del mercato portandosi a 26,5 miliardi (-2,9%), contro stime per 26,3 miliardi. La società ha detto di essere sulla buona strada per centrare i target sugli utili, indicando per secondo semestre un eps adjusted nella parte alta delle guidance. Sulla borsa americana le azioni del gruppo stanno registrando una minusvalenza superiore al punto e mezzo percentuale.