Venti big dello S&P 500 che pagano zero dollari di tasse

13 Agosto 2014, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Le aziende, non è un mistero, sono sempre a caccia di strategie per pagare meno tasse. Quello che forse è meno noto è che ci sono venti big dell’industria Usa, quotati sullo S&P 500, tra cui la società farmaceutica Merck (MRK) e la casa automobilistica General Motors (GM), che nel secondo trimestre hanno riportato aliquote effettive dello 0% o anche inferiori.

E’ quanto mette in evidenza un’analisi condotta dal quotidiano americano Usa Yoday sulla base dei dati di S&P Capital IQ. Dall’indagine emerge come, nonostante le aziende statunitensi, si lamentino continuamente dell’elevata tassazione, la maggior parte delle aziende sono ben lontane dal pagare l’aliquota più alta negli Stati Uniti, ovvero quella al 35%. Non solo. Ce ne sono alcune che, a dispetto dei sostanziosi profitti, pagano zero dollari di tasse.