Varoufakis: “Salvini fascista”. Un sindaco italiano al suo fianco alle elezioni

28 Novembre 2018, di Alessandra Caparello

Salvini? Un fascista. Così l’ex ministro delle finanze greco Yanis Varoufakis nel corso di un’intervista al programma radiofonico Un giorno da Pecora su Rai Radio1. Alla domanda se crede che il vicepremier nonché ministro dell’Interno italiano sia come Benito Mussolini, l’economista risponde.

Salvini è fascista, assolutamente si, è anche molto astuto come fascista (…) Sono tempi diversi, è un’epoca diversa. I fascisti di allora non promisero una guerra o i campi di concentramento: vi promisero di farvi sentire ancora orgogliosi, di risolvere tutti i problemi creati dagli stranieri. Così è iniziato il fascismo.

In merito alla maggioranza di governo, Varoufakis afferma:

Salvini dovrebbe esser il leader del partito di minoranza al governo e Di Maio il leader di quello di maggioranza. Invece è incredibile come nel giro di poco tempo Salvini sia riuscito a cambiare le cose: ora ha la forza per mandare via Di Maio e Conte e diventare più forte. Salvini chiede e Di Maio dà: è un rapporto perfetto il loro (…) Mister Conte non esiste, è una vostra fantasia.

Nel corso dell’intervista Yanis Varoufakis fa una rivelazione in merito alla prossima tornata elettorale in Europa nel 2019.

Il sindaco di Napoli Luigi De Magistris potrebbe candidarsi col mio Movimento alle prossime elezioni europee? “Spero di sì”.