Usa, Senato approva riforma finanziaria di Obama

16 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Con 60 voti a favore e 39 contrari il Senato ha approvato ieri la storica riforma del sistema finanziario, voluta dal Presidente degli Stati Uniti, Barack Obama. Il provvedimento di oltre 2.300 pagine, tocca tutti i settori dei mercati finanziari, impone nuove regole al settore bancario, istituisce una nuova procedura per liquidare aziende in crisi e costituisce un nuovo ufficio per la protezione dei consumatori. Si tratta di una delle leggi più importanti degli ultimi anni. Ma il successo legislativo di Obama sarà anche un successo politico? Certo è che quella di ieri è una vittoria importante, ma sudata, per il numero uno della Casa Bianca. Un braccio di ferro che andava avanti da parecchio tempo e la seconda riforma dopo quella della sanità.