Usa: richieste sussidi in calo, meglio delle attese

13 Dicembre 2012, di Redazione Wall Street Italia

New York – Il numero dei lavoratori degli Stati Uniti che ha fatto richiesta per la prima volta per ricevere i sussidi di disoccupazione è sceso ben più delle attese, segnalando almeno su base settimanale un miglioramento del mercato del lavoro.

Le richieste sono calate infatti di 29.000 unità a quota 343.000 nella settimana terminata l’8 dicembre, ben al di sotto delle attese del consensus a quota 375.000 unità. Il dato precedente è stato rivisto lievemente al rialzo a 372.000 dai 370.000 inizialmente resi noti. Il valore di novembre indica una sorta di ritorno alla normalità del mercato del lavoro, dopo il balzo dei sussidi causato dalle conseguenze del passaggio dell’uragano Sandy. La buona notizia, poi, è che il livello è a un passo dal minimo del 2012 che è stato testato nella prima settimana di ottobre. L’ultima volta che le richieste scesero sotto quota 340.000 fu agli inizi del 2008.

Il numero complessivo di lavoratori che continua a beneficiare dei sussidi è stato è sceso a 3,198 milioni dai 3,221 milioni precedenti.

La media delle ultime quattro settimane, un indicatore più attendibile in quanto non soggetto alle oscillazioni settimanali, è calato di 27.000 unità a 381.500.