USA: occupati non agricoli novembre crescono meno del previsto

3 Dicembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Crescono solo di 39.000 unità gli occupati del settore non agricolo del mese di novembre con il tasso di disoccupazione USA che sale al 9,8%. Le attese degli analisti erano per un aumento decisamente più consistente di 150.000 unità con un tasso al 9,7%. Il numero di disoccupati totali si attesta così a 15,1 milioni di unità rispetto ai 14,84 mln di ottobre. Il dato è stato comunicato dal Bureau of Labour Statistics (BLS) degli Stati Uniti. Gli occupati totali del settore privato sono cresciuti di 50.000 unità, mentre nel pubblico impiego sono stati persi 11.000 posti. L’occupazione del settore manifatturiero è scesa in novembre segnando un calo di 13.000 unità. Per quanto riguarda il totale degli occupati, si è assestato a 138,888 mln contro i 139,061 mln dello scorso mese. Le retribuzioni medie orarie infine si assestano a 22,75 dollari, in aumento di 1 cent o dello 0,04% rispetto al mese precedente, risultando inferiore allo 0,2% atteso.