Usa: Nel 2006 alle stelle le vendite di uffici

8 Gennaio 2007, di Redazione Wall Street Italia

Le vendite di edifici a uso ufficio nel centro di Chicago raggiungono un valore record di 5 miliardi di dollari quest’anno, con il rarefarsi degli spazi rimasti inutilizzati, mentre i rendimenti offerti sono ormai paragonabili a quelli di New York e Los Angeles, secondo alcuni investitori. Dall’inizio dell’anno sono andate in porto 29 vendite di immobili per uffici nel centro di Chicago, per un totale di circa 2,6 milioni di metri quadrati. Lo scorso anno erano passati di mano 22 edifici per 1,5 milioni di metri quadrati e un valore di 3,29 miliardi di dollari, secondo Bruce Miller, direttore generale di Jones Lang LaSalle Inc., il secondo intermediario mondiale. Cala a Chicago la disponibilità di uffici vuoti, perché le aziende ampliano gli organici, e la forte attività edilizia ha lasciato poco spazio disponibile per nuove espansioni. Il costo di un ufficio di pregio a Chicago è anche meno della metà di uno spazio analogo a New York e Los Angeles, i due principali mercati degli uffici negli Usa. Il tasso degli uffici disponibili in centro è sceso al 14,2 per cento nel terzo trimestre dal 15,7 per cento un anno prima, secondo Cb Richard Ellis Group Inc., mentre il tasso di disoccupazione nell’area di Chicago è sceso in ottobre al 3,5 per cento dal 5,1 per cento dell’anno precedente.