USA: LA CAMERA INDAGA SU WORLDCOM

26 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

La Camera Usa ha annunciato un’indagine sui risultati di WorldCom (WCOM – Nasdaq).

Lo ha reso noto il presidente della Commissione sull’Energia e il Commercio, Billy Tauzin.

“Ancora una volta – ha sottolineato Tauzin – sembra che le norme contabili siano state manipolate per nascondere i debiti e gonfiare gli utili, in violazione di tutti gli standard di contabilita’ e forse anche in violazione delle leggi federali”.

“Non si tratta di un errore – ha aggiunto Tauzin -. Quella di WorldCom e’ stata chiaramente un’operazione decisa a tavolino e mirata a ingannare investitori e regolatori. Andremo a fondo della cosa”.

Poche ore fa il presidente Bush ha promesso un’indagine completa sulla societa’.