Usa: Ism non manifatturiero scende più del previsto

3 Ottobre 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI9 – Segnali di debolezza per l’economia Usa sono arrivati dall’indice ISM non-manifatturiero che, nel mese di settembre, è sceso su base mensile da 58,6 a 54,4 punti. Gli economisti avevano previsto un calo a 57,2 punti. Ricordiamo che un valore al di sopra di 50 punti segnala un’espansione del settore statunitense dei servizi mentre un valore inferiore indica una contrazione.