Usa: indice prezzi consumo +1,4% su base annua

18 Giugno 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Nel mese di maggio l’indice dei prezzi al consumo degli Stati Uniti – principale termometro dell’inflazione – ha segnato un incremento dello 0,1% su base mensile, sulla scia principalmente dei prezzi più alti del settore immobiliare, dell’elettricità e del gas naturale. Gli analisti intervistati da Bloomberg avevano previsto un aumento dello 0,2%, contro il calo precedente -0,4%. In particolare, i prezzi energetici sono avanzati dello 0,4%, anche se i prezzi della benzina, apportando gli aggiustamenti su base stagionale, sono rimasti piatti.

La componente core dell’inflazione – che esclude le componenti più volatili rappresentate dai prezzi energetici e dei beni alimentari – è avanzata dello 0,2%. Il consensus era per un aumento +0,1%, come ad aprile.

Su base annua, i prezzi al consumo sono aumentati dell’1,4% e dell’1,7% su base core. I salari orari reali, infine, sono scesi a maggio dello 0,2% su base mensile, salendo di appena +0,5% su base annua.