Usa: fiducia Michigan al minimo dell’anno

27 Luglio 2012, di Redazione Wall Street Italia

New York – Nel mese di luglio l’indice della fiducia dei consumatori stilato dall’Università di Michigan è stato rivisto livemente al rialzo a 72,3 punti, meglio dei 72 attesi dal consensus. Il dato preliminare era pari a 72 punti.

Stando a quanto riporta Bloomberg, tuttavia, l’indice è sceso rispetto ai 73,2 punti di giugno, testando il livello più basso di quest’anno. “I consumatori sono preoccupati per quanto sta accadendo in Europa e anche riguardo al mercato del lavoro – ha commentato in una intervista a Bloomberg Gus Faucher, economista senior presso PNC Financial Services, a Philadelphia – D’altro canto, non siamo sicuramente tornati ai livelli di 3/4 anni fa, quando tutto andava a pezzi”.

Stando alla media delle stime di 63 analisti intervistati da Bloomberg, le attese per il dato erano tra 69 e 75 punti.